Informativa. Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Ok
Romeo Maestri | La Storia dalla fondazione ai nostri giorni | 1919-1961
Romeo Maestri | La Storia dalla fondazione ai nostri giorni | 1973-2012
Il successo di un’azienda dipende da molti fattori: appropriate politiche e strategie di mercato, prodotti mirati, tecnologie, scelta di opportuni canali distributivi, pubblicità indovinata.

Ma se, oltre a queste componenti, esiste anche una lunga continuità di obiettivi e di lavoro, allora non si può parlare solo d'impresa, ma bisogna parlare di tradizione. La tradizione Maestri compirà nel 2019 cent’anni di vita.

Cent'anni di attività continua volta a ricercare il meglio, di fiducia nelle persone che operano all’interno dell’Azienda, di stima costante e di dialogo mai interrotto con la Clientela.

Una lunga tradizione di eccellenza che si salda con la determinazione di non venire mai meno a quei principi di solidità e concretezza che hanno contraddistinto da sempre il nome Maestri.

I nomi che hanno fatto la storia della maestri:

TENAX - PROTOFIX - AREL - ARELY - ELY - PICAREL- PARVA - ASTRAL - PUNCAR - PRIMULA - RO-MA H - RO-MA G - ROMABLOK ROFAMA - ROCAMA - TECNICA - MULTENS - SIGILMAES - SIGILPOST - POLIRING - NETRING - ROAMA - ELPABOX - ROMABOX PUNTO ORO JOLLY - 64 PUNTO ORO - FOREST - AP - ECOTAK - ROMATAK - ME - ELECTRO - LKT - MULTITAK - PLURITAK - COMBITAK DUOTAK - PARVETTA - EUROPLIER - EUROSUPER - ROMALANG - PN/2 - FP - ROMAFLEX - FA/PLAST - MPL - XLR - GF135

1919

Romeo Maestri | Il fondatore
ALL’INIZIO DEL SECOLO....

Romeo Maestri, allora caporeparto attrezzeria della CGE, nel 1919 fonda la Società che porta il suo nome. Dalla sua specifica competenza nella costruzione di stampi per minuterie metalliche proviene la prima idea produttiva: creare stampi per la fabbricazione di vari tipi di sigilli. Sigilli di sicurezza per spago, ad occhiello per panetti di burro, e poi sigilli per mulini e per pacchi postali, tutti dispositivi deformabili in caso di apertura. La sede della Società ai suoi inizi si trova in Via Bergognone a Milano, dove, nel corso degli anni ‘20 l’Azienda si sviluppa ininterrottamente, pur conservando la caratteristica struttura familiare. All’impresa collaborano infatti la moglie del titolare, e i due figli.
Romeo Maestri | La prima sede in via Bergognone a Milano

1919

Romeo Maestri | Il fondatore
Romeo Maestri | La prima sede in via Bergognone a Milano
ALL’INIZIO DEL SECOLO....

Romeo Maestri, allora caporeparto attrezzeria della CGE, nel 1919 fonda la Società che porta il suo nome. Dalla sua specifica competenza nella costruzione di stampi per minuterie metalliche proviene la prima idea produttiva: creare stampi per la fabbricazione di vari tipi di sigilli. Sigilli di sicurezza per spago, ad occhiello per panetti di burro, e poi sigilli per mulini e per pacchi postali, tutti dispositivi deformabili in caso di apertura. La sede della Società ai suoi inizi si trova in Via Bergognone a Milano, dove, nel corso degli anni ‘20 l’Azienda si sviluppa ininterrottamente, pur conservando la caratteristica struttura familiare. All’impresa collaborano infatti la moglie del titolare, e i due figli.

1930

Romeo Maestri | Bruno Maestri negli anni 1930
Bruno Maestri, figlio del Fondatore dell’Azienda, dopo aver collaborato con il padre nel decennio precedente, sintetizza la sua esperienza e, all’inizio degli anni ‘30, decide di operare una prima diversificazione di prodotto. L’attenzione di Bruno Maestri comincia ad appuntarsi anche sulle cucitrici da ufficio: nascono così i prodotti RO-MA (Romeo Maestri) ed inizia la fabbricazione di cucitrici TENAX e PROTOFIX. Nello stesso periodo viene realizzato il punto 126: nel 1933 nasce così il punto metallico, prodotto direttamente da macchine progettate e sviluppate all’interno della Maestri. La sede dell’azienda si è, nel frattempo, spostata in Via Foppa, ove è rimasta fino agli anni 2000.
Romeo Maestri | la sede di via Foppa nel 1930

1930

Romeo Maestri | Bruno Maestri negli anni 1930
Romeo Maestri | la sede di via Foppa nel 1930
ALL’INIZIO DEL SECOLO....

Romeo Maestri, allora caporeparto attrezzeria della CGE, nel 1919 fonda la Società che porta il suo nome. Dalla sua specifica competenza nella costruzione di stampi per minuterie metalliche proviene la prima idea produttiva: creare stampi per la fabbricazione di vari tipi di sigilli. Sigilli di sicurezza per spago, ad occhiello per panetti di burro, e poi sigilli per mulini e per pacchi postali, tutti dispositivi deformabili in caso di apertura. La sede della Società ai suoi inizi si trova in Via Bergognone a Milano, dove, nel corso degli anni ‘20 l’Azienda si sviluppa ininterrottamente, pur conservando la caratteristica struttura familiare. All’impresa collaborano infatti la moglie del titolare, e i due figli.

1939

Romeo Maestri | Cucitrice a pinza Parva 1939
Cucitrice Parva (1939)
Ma il prodotto più importante che vede la luce in questo decennio, ed esattamente nel 1939, è la cucitrice PARVA. Cucitrice a pinza, robusta, moderna ed evoluta nel design, PARVA si afferma subito come un grande successo ed occupa tuttora uno spazio importante nel settore ufficio a cui appartiene. Collegato alla PARVA, la Maestri comincia a produrre il punto 64. E quella del punto 64 sarà la prima confezione “2000”, ideata per consentire l’inserimento della barretta lunga nella cucitrice, evitando troppo frequenti operazioni di caricamento.
Romeo Maestri | Confezione punto 64

1939

Cucitrice Parva (1939)
Ma il prodotto più importante che vede la luce in questo decennio, ed esattamente nel 1939, è la cucitrice PARVA. Cucitrice a pinza, robusta, moderna ed evoluta nel design, PARVA si afferma subito come un grande successo ed occupa tuttora uno spazio importante nel settore ufficio a cui appartiene. Collegato alla PARVA, la Maestri comincia a produrre il punto 64. E quella del punto 64 sarà la prima confezione “2000”, ideata per consentire l’inserimento della barretta lunga nella cucitrice, evitando troppo frequenti operazioni di caricamento.
Romeo Maestri | Cucitrice a pinza Parva 1939
Romeo Maestri | Confezione punto 64

1940

Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '40 del XX secolo | Cucitrice Arel Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '40 del XX secolo | Cucitrice Astral
Nel corso degli anni ‘40, la Maestri si dedica principalmente all'ampliamento del settore dei prodotti per l'ufficio; si aggiungono alla gamma già esistente altri modelli di cucitrici sia a pinza sia da tavolo.
E’ il momento della ASTRAL, destinata ad applicazioni di confezionamento e della serie di cucitrici da tavolo AREL, ARELY, PICAREL.
Durante il periodo bellico, l’azienda soffre una distruzione totale della propria sede, ad opera dei bombardamenti dell’Agosto 1944.
Alcune macchine per la fabbricazione di punti, tuttavia, erano state spostate l’anno precedente: questa misura consente di salvaguardare così il simbolo del patrimonio storico e tecnico della Maestri e, nell’immediato dopoguerra, di riprendere subito l’attività di fabbricazione di un prodotto fondamentale come il punto metallico.

La distruzione provocata dal conflitto non intacca la vitalità e l’immagine della Maestri.
La ristrutturazione dello stabile e il nuovo avvio produttivo hanno luogo anche in virtù di un fatto insieme straordinario e significativo, che la Maestri considera ancor oggi come emblema e punto di riferimento: la correttezza e il credito universalmente riconosciuto alla Maestri fanno sì che l’azienda venga aiutata, in fase di ricostruzione, proprio dai suoi Clienti, i quali decidono di anticipare la corresponsione dei pagamenti sui prodotti ordinati, per consentirle una piena ripresa delle attività.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '40 del XX secolo

1940

Nel corso degli anni ‘40, la Maestri si dedica principalmente all'ampliamento del settore dei prodotti per l'ufficio; si aggiungono alla gamma già esistente altri modelli di cucitrici sia a pinza sia da tavolo.
E’ il momento della ASTRAL, destinata ad applicazioni di confezionamento e della serie di cucitrici da tavolo AREL, ARELY, PICAREL.
Durante il periodo bellico, l’azienda soffre una distruzione totale della propria sede, ad opera dei bombardamenti dell’Agosto 1944.
Alcune macchine per la fabbricazione di punti, tuttavia, erano state spostate l’anno precedente: questa misura consente di salvaguardare così il simbolo del patrimonio storico e tecnico della Maestri e, nell’immediato dopoguerra, di riprendere subito l’attività di fabbricazione di un prodotto fondamentale come il punto metallico.

La distruzione provocata dal conflitto non intacca la vitalità e l’immagine della Maestri.
La ristrutturazione dello stabile e il nuovo avvio produttivo hanno luogo anche in virtù di un fatto insieme straordinario e significativo, che la Maestri considera ancor oggi come emblema e punto di riferimento: la correttezza e il credito universalmente riconosciuto alla Maestri fanno sì che l’azienda venga aiutata, in fase di ricostruzione, proprio dai suoi Clienti, i quali decidono di anticipare la corresponsione dei pagamenti sui prodotti ordinati, per consentirle una piena ripresa delle attività.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '40 del XX secolo | Cucitrice Arel
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '40 del XX secolo | Cucitrice Astral

1950

Romeo Maestri | La Storia | 1950 | la fissatrice Rocama
Questo decennio di grande creatività si apre con l’uscita di un prodotto prestigioso: la fissatrice ROCAMA, che sostituisce la ROFAMA nata negli anni ‘30, e che, con il punto FOREST, forma ancor oggi un binomio vincente: la risposta della Maestri alle esigenze del settore Ferramenta.
Romeo Maestri | La Storia | 1950 | la fissatrice Roma G 56
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '50 | la pinzatrice Puncar
Verso la metà degli anni ‘50 un altro evento: nasce la PUNCAR, una pinzatrice per ufficio che, per le sue particolari doti di superiore concezione e design, ottiene una segnalazione al Compasso d’oro e viene esposta al MoMa, il Museum of Modern Art di New York; di linea moderna, si distingue tuttora dalle altre cucitrici disponibili sul mercato.
Ad ulteriore completamento della linea ufficio, in questi anni vengono progettate anche la RO-MA G49 e la RO-MA G56, speciali cucitrici per grossi spessori e per blocchi. Questo decennio vede anche attuarsi alla Maestri una ulteriore e più profonda diversificazione, che ha come obiettivo principale la realizzazione di prodotti indirizzati al settore della chiusura di imballi.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '50 del XX secolo | SIGILMAES dispositivo di chiusura a pressione manualeL’ampliamento della gamma di articoli appartenenti al settore imballaggio (tenditori per reggia metallica MULTENS, macchine aggraffatrici a punto metallico per chiusura di scatole di cartone ROAMA, sigillatrici per chiusura di tubolari di rete NETRING e per sacchetti di polietilene POLIRING), corrisponde ad una evoluzione del settore del sigillo, con la creazione di SIGILMAES, un dispositivo con chiusura a pressione manuale che ha fatto epoca.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '50 | L'acquisizione della Senco Verso la fine di questo decennio, nel 1957, la Maestri decide di compiere un passo che si rivela di sostanziale importanza strategica: acquisisce la rappresentanza esclusiva di una Società americana leader nella produzione di fissatrici pneumatiche: la SENCO di Cincinnati. Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '50 | Espansione industriale
Questa decisione porta ad una serie di molteplici incentivazioni, sia sull’assetto produttivo della Maestri, che su quello commerciale, in quanto si concretizza la possibilità di confrontarsi con un settore nuovo prettamente industriale.
Le conseguenze positive sono immediate: si crea la necessità di produrre diversi tipi di punti per le varie applicazioni, e quindi la Maestri pilota in questa fase una situazione di grossa espansione produttiva; inoltre nell’Azienda prende maggiore consistenza l’aspetto commerciale, in quanto viene strutturata una rete composta di rappresentanti di elevata preparazione tecnica, al fine di realizzare una vendita diretta all’industria. In questo modo si consolida l’esperienza commerciale dell’Azienda, fino a questo momento rivolta al canale ufficio e ferramenta; da un colloquio con interlocutori appartenenti solo all’ambito distributivo, la Maestri si inserisce anche nella problematica industriale.
Con l’acquisizione della rappresentanza SENCO, la Maestri assume quella che corrisponde ancor oggi alla struttura portante per mezzo della quale opera nel settore degli articoli per ufficio, nel settore dei prodotti di fissaggio manuale e di chiusura imballi, che trovano l’espressione distributiva nel canale ferramenta e articoli che sono rivolti all’utilizzatore professionale nel mercato del fissaggio industriale pneumatico.

1950

Questo decennio di grande creatività si apre con l’uscita di un prodotto prestigioso: la fissatrice ROCAMA, che sostituisce la ROFAMA nata negli anni ‘30, e che, con il punto FOREST, forma ancor oggi un binomio vincente: la risposta della Maestri alle esigenze del settore Ferramenta.
Romeo Maestri | La Storia | 1950 | la fissatrice Rocama
Romeo Maestri | La Storia | 1950 | la fissatrice Roma G 56
Verso la metà degli anni ‘50 un altro evento: nasce la PUNCAR, una pinzatrice per ufficio che, per le sue particolari doti di superiore concezione e design, ottiene una segnalazione al Compasso d’oro e viene esposta al MoMa, il Museum of Modern Art di New York; di linea moderna, si distingue tuttora dalle altre cucitrici disponibili sul mercato.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '50 | la pinzatrice Puncar
Ad ulteriore completamento della linea ufficio, in questi anni vengono progettate anche la RO-MA G49 e la RO-MA G56, speciali cucitrici per grossi spessori e per blocchi. Questo decennio vede anche attuarsi alla Maestri una ulteriore e più profonda diversificazione, che ha come obiettivo principale la realizzazione di prodotti indirizzati al settore della chiusura di imballi.
L’ampliamento della gamma di articoli appartenenti al settore imballaggio (tenditori per reggia metallica MULTENS, macchine aggraffatrici a punto metallico per chiusura di scatole di cartone ROAMA, sigillatrici per chiusura di tubolari di rete NETRING e per sacchetti di polietilene POLIRING), corrisponde ad una evoluzione del settore del sigillo, con la creazione di SIGILMAES, un dispositivo con chiusura a pressione manuale che ha fatto epoca.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '50 del XX secolo | SIGILMAES dispositivo di chiusura a pressione manuale
Verso la fine di questo decennio, nel 1957, la Maestri decide di compiere un passo che si rivela di sostanziale importanza strategica: acquisisce la rappresentanza esclusiva di una Società americana leader nella produzione di fissatrici pneumatiche: la SENCO di Cincinnati.
Questa decisione porta ad una serie di molteplici incentivazioni, sia sull’assetto produttivo della Maestri, che su quello commerciale, in quanto si concretizza la possibilità di confrontarsi con un settore nuovo prettamente industriale.
Le conseguenze positive sono immediate: si crea la necessità di produrre diversi tipi di punti per le varie applicazioni, e quindi la Maestri pilota in questa fase una situazione di grossa espansione produttiva; inoltre nell’Azienda prende maggiore consistenza l’aspetto commerciale, in quanto viene strutturata una rete composta di rappresentanti di elevata preparazione tecnica, al fine di realizzare una vendita diretta all’industria. In questo modo si consolida l’esperienza commerciale dell’Azienda, fino a questo momento rivolta al canale ufficio e ferramenta; da un colloquio con interlocutori appartenenti solo all’ambito distributivo, la Maestri si inserisce anche nella problematica industriale.
Con l’acquisizione della rappresentanza SENCO, la Maestri assume quella che corrisponde ancor oggi alla struttura portante per mezzo della quale opera nel settore degli articoli per ufficio, nel settore dei prodotti di fissaggio manuale e di chiusura imballi, che trovano l’espressione distributiva nel canale ferramenta e articoli che sono rivolti all’utilizzatore professionale nel mercato del fissaggio industriale pneumatico.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '50 | L'acquisizione della Senco
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '50 | Espansione industriale

1960

Questo periodo viene impiegato dalla Maestri per fortificare il processo produttivo. Tale intervento è necessario per sostenere la diversificazione molto accentuata nella gamma dei prodotti Maestri.

Negli anni dal ‘60 al ‘70 l’elemento caratterizzante dell’attività aziendale è lo studio e la realizzazione di nuovi impianti tecnologici per la fabbricazione di punti metallici, allo scopo di favorire un’evoluzione sia in termini di produttività che in termini di differenziazione.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '60 del XX secolo

1970

Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '70 del XX secolo | Il Punto OroSono gli anni del PUNTO ORO: un’idea commerciale che si è trasformata in un’esplosione di gradimento da parte del pubblico. E sono gli anni nei quali la Maestri comincia ad allargare i suoi orizzonti verso i mercati esteri: in quest’ottica l’Azienda decide di iniziare un’attività produttiva in Grecia, un mercato dove detiene una posizione di fortissimo rilievo nel settore ufficio e fissaggio. Infine negli anni ‘70 la Maestri anticipa e sviluppa una tecnologia speciale: la creazione di un chiodino a piccola testa, un fastener chiamato BRAD, che serve per gli utensili SENCO e per analoghi apparecchi pneumatici, e che incontra un consenso eccezionale nel mercato.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '70 del XX secolo | Il Punto Oro

1970

Sono gli anni del PUNTO ORO: un’idea commerciale che si è trasformata in un’esplosione di gradimento da parte del pubblico. E sono gli anni nei quali la Maestri comincia ad allargare i suoi orizzonti verso i mercati esteri: in quest’ottica l’Azienda decide di iniziare un’attività produttiva in Grecia, un mercato dove detiene una posizione di fortissimo rilievo nel settore ufficio e fissaggio. Infine negli anni ‘70 la Maestri anticipa e sviluppa una tecnologia speciale: la creazione di un chiodino a piccola testa, un fastener chiamato BRAD, che serve per gli utensili SENCO e per analoghi apparecchi pneumatici, e che incontra un consenso eccezionale nel mercato.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '70 del XX secolo | Il Punto Oro Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '70 del XX secolo | Il Punto Oro

1980

Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Elio Maestri Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Cucitrice Grossi Spessori Romablok Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Le fissatrici Rocama
In questi anni, è la terza generazione di Maestri che prende saldamente in mano le redini dell'Azienda. Nella continuità dei valori che così lontano hanno portato l’Azienda, si attua una rivivificazione della struttura nel suo complesso, coinvolgendo sforzi finanziari ed organizzativi e prestando una estrema attenzione al momento progettuale di nuove linee di prodotti.
In sintesi gli anni ‘80 equivalgono:
1. Alla creazione di una gamma completa di cucitrici per ufficio, le PRIMULA, che si attagliano a diversi mercati; si tratta di vari modelli che si riconoscono nella stessa denominazione, ma che vengono incontro alle più svariate esigenze; al perfezionamento e al completamento della linea ufficio con le cucitrici per grossi spessori che vanno sotto il nome di ROMABLOK e ROMALANG, prodotti tutti questi, che danno riscontri estremamente positivi e di grande soddisfazione per la Maestri;
2. Al lancio del PUNTO UNIVERSALE JOLLY, adatto a tutte le cucitrici a passo 6;
3. Ad un processo di ristrutturazione in senso generale;
4. Alla produzione di fissatrici manuali in plastica per il settore ferramenta, le TECNICA, che raggiungono perfettamente l’obiettivo di inserirsi, oltre che nel settore professionale, anche nel circuito emergente del “fai da te” e nella grande distribuzione.
Prodotti che si affiancano a quelli tradizionali e che hanno dunque un raggio d’espansione più ampio. In questo ultimo periodo tanto ricco di attività e di impegno, la Maestri ha aggiunto un nuovo motivo di orgoglio alla sua vicenda già rilevante: dopo anni di studio e di investimenti in ricerca, è riuscita a realizzare per il settore industriale una linea di fissatrici elettroniche ME (Maestri Elettroniche) di prestazioni professionali, le uniche al mondo in grado di integrare l’equivalente range pneumatico e che si indirizzano a quel settore di utilizzatori che vanno a terminare in loco le operazioni di fissaggio e finizione. Per questa realizzazione innovativa la Maestri ha ricevuto il Premio per l'Innovazione del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci".
5. All’evoluzione nella gamma di fissatrici manuali professionali con i modelli Rocama 16 e 20 che vanno ad aumentare e a rendere più importante la famiglia delle ROCAMA.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Cucitrice Primula Romeo Maestri | La Storia | Il lancio del Punto Universale Jolly Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Fissatrice Elettronica ME

1980

Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Elio Maestri
In questi anni, è la terza generazione di Maestri che prende saldamente in mano le redini dell'Azienda. Nella continuità dei valori che così lontano hanno portato l’Azienda, si attua una rivivificazione della struttura nel suo complesso, coinvolgendo sforzi finanziari ed organizzativi e prestando una estrema attenzione al momento progettuale di nuove linee di prodotti.
In sintesi gli anni ‘80 equivalgono:
1. Alla creazione di una gamma completa di cucitrici per ufficio, le PRIMULA, che si attagliano a diversi mercati; si tratta di vari modelli che si riconoscono nella stessa denominazione, ma che vengono incontro alle più svariate esigenze; al perfezionamento e al completamento della linea ufficio con le cucitrici per grossi spessori che vanno sotto il nome di ROMABLOK e ROMALANG, prodotti tutti questi, che danno riscontri estremamente positivi e di grande soddisfazione per la Maestri;
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Cucitrice Grossi Spessori Romablok Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Cucitrice Primula
2. Al lancio del PUNTO UNIVERSALE JOLLY, adatto a tutte le cucitrici a passo 6;
Romeo Maestri | La Storia | Il lancio del Punto Universale Jolly
3. Ad un processo di ristrutturazione in senso generale;
4. Alla produzione di fissatrici manuali in plastica per il settore ferramenta, le TECNICA, che raggiungono perfettamente l’obiettivo di inserirsi, oltre che nel settore professionale, anche nel circuito emergente del “fai da te” e nella grande distribuzione.
Prodotti che si affiancano a quelli tradizionali e che hanno dunque un raggio d’espansione più ampio. In questo ultimo periodo tanto ricco di attività e di impegno, la Maestri ha aggiunto un nuovo motivo di orgoglio alla sua vicenda già rilevante: dopo anni di studio e di investimenti in ricerca, è riuscita a realizzare per il settore industriale una linea di fissatrici elettroniche ME (Maestri Elettroniche) di prestazioni professionali, le uniche al mondo in grado di integrare l’equivalente range pneumatico e che si indirizzano a quel settore di utilizzatori che vanno a terminare in loco le operazioni di fissaggio e finizione. Per questa realizzazione innovativa la Maestri ha ricevuto il Premio per l'Innovazione del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci".
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Fissatrice Elettronica ME
5. All’evoluzione nella gamma di fissatrici manuali professionali con i modelli Rocama 16 e 20 che vanno ad aumentare e a rendere più importante la famiglia delle ROCAMA.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '80 del XX secolo | Le fissatrici Rocama

1990

Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '90 del XX secolo | roma TAK
La Grande Distribuzione
Negli anni ‘90 la Maestri intraprende con slancio proprio la strada della Grande Distribuzione. In questi anni esplode il mercato del “Largo Consumo” e “Il fai da te”. Lo staff aziendale intuisce la metamorfosi del mercato e la necessità di diversificare i propri canali di distribuzione, proponendo al trade soluzioni originali e complete per un pubblico sempre più variegato. La strategia Aziendale è lungimirante. Utilizza tutto il know-how italiano ed insiste sulla qualità dei prodotti con assortimenti ad ampio spettro. L’alto contenuto del servizio offerto permette di competere con la concorrenza nello scenario italiano e mondiale con lusinghiere prospettive per il nuovo millennio.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '90 del XX secolo | Le fissatrici manuali in plastica Ro-Ma Tak
I protagonisti del decennio
Colte le opportunità di un mercato che può sviluppare grandi risorse, nascono in questi anni le linee Ro-Ma Tak fissatrici manuali in plastica, assolutamente innovative sia in termini di design che di prestazioni. Con più di 10 modelli è in grado di coprire tutte le richieste di questo specifico mercato fino ad arrivare con una continua ricerca tecnologica alla realizzazione della ECOTAK Maestri, la più grande novità del 1999 con motorizzazione elettrica.
Il Marketing
La Maestri pronta ad avviare un dialogo costruttivo con i buyer del trade moderno mette a punto un progetto appositamente studiato di packaging esclusivo dal design accattivante, pensato su misura del libero servizio con un rapporto equilibrato qualità/prezzo e mirato a prodotti che devono comunicare e vendersi da soli.
L’immagine comunica al consumatore molteplici informazioni:
Riconoscimento intuitivo del prodotto attraverso un codice colore:
1 colore per ogni linea, 1 colore per ogni famiglia di punti
il prodotto si presenta confezionato in contenitori di plastica trasparente con sigillo di garanzia e antifurto
Il dispenser in plastica può essere appeso o appoggiato per un’esposizione da banco o da terra.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '90 del XX secolo: il marketing

1990

La Grande Distribuzione
Negli anni ‘90 la Maestri intraprende con slancio proprio la strada della Grande Distribuzione. In questi anni esplode il mercato del “Largo Consumo” e “Il fai da te”. Lo staff aziendale intuisce la metamorfosi del mercato e la necessità di diversificare i propri canali di distribuzione, proponendo al trade soluzioni originali e complete per un pubblico sempre più variegato. La strategia Aziendale è lungimirante. Utilizza tutto il know-how italiano ed insiste sulla qualità dei prodotti con assortimenti ad ampio spettro. L’alto contenuto del servizio offerto permette di competere con la concorrenza nello scenario italiano e mondiale con lusinghiere prospettive per il nuovo millennio.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '90 del XX secolo | roma TAK
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '90 del XX secolo | Le fissatrici manuali in plastica Ro-Ma Tak
I protagonisti del decennio
Colte le opportunità di un mercato che può sviluppare grandi risorse, nascono in questi anni le linee Ro-Ma Tak fissatrici manuali in plastica, assolutamente innovative sia in termini di design che di prestazioni. Con più di 10 modelli è in grado di coprire tutte le richieste di questo specifico mercato fino ad arrivare con una continua ricerca tecnologica alla realizzazione della ECOTAK Maestri, la più grande novità del 1999 con motorizzazione elettrica.
Il Marketing
La Maestri pronta ad avviare un dialogo costruttivo con i buyer del trade moderno mette a punto un progetto appositamente studiato di packaging esclusivo dal design accattivante, pensato su misura del libero servizio con un rapporto equilibrato qualità/prezzo e mirato a prodotti che devono comunicare e vendersi da soli.
L’immagine comunica al consumatore molteplici informazioni:
Riconoscimento intuitivo del prodotto attraverso un codice colore:
1 colore per ogni linea, 1 colore per ogni famiglia di punti
il prodotto si presenta confezionato in contenitori di plastica trasparente con sigillo di garanzia e antifurto
Il dispenser in plastica può essere appeso o appoggiato per un’esposizione da banco o da terra.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '90 del XX secolo: il marketing

2000

Romeo Maestri | La Storia | Gli anni 2000 | La nuova sede di Cornaredo
Il millennio si è aperto con l’inaugurazione della Nuova Sede Maestri. Trasferitasi a Cornaredo in una moderna struttura polifunzionale ottimamente cablata per comunicare con il resto del mondo, tutte le componenti aziendali Maestri operano in perfetta sinergia pronte ad affrontare le sfide future.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni 2000 | Le fissatrici manuali in plastica Multitak
Ed è proprio qui, in questa moderna struttura, che si assiste alla nascita di una nuova gamma di fissatrici manuali in plastica quali Combitak, Duotak, Multitak e Pluritak. Le nuove fissatrici manuali sono ideali per un utilizzo hobbistico e semi-professionale. Studiate appositamente per rispondere alle esigenze della Clientela, sono in grado di utilizzare diversi tipi di punti metallici tutti nella stessa fissatrice.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni 2000 | Le fissatrici manuali in plastica Multitak
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni 2000 | La fissatrice elettrica LKT
Le novità per Maestri non sono finite, infatti l’Azienda propone sul mercato la nuova fissatrice elettrica LKT. Sicura, affidabile ed ergonomica, viene progettata per operare sui prodotti finiti senza lasciare alcuna impronta d’appoggio. A tutela della sicurezza dell’operatore, Maestri ha realizzato le fissatrici con un guscio in tecnopolimero ad alta resistenza e un grilletto con blocco meccanico, atto ad evitare lo sparo accidentale.

2000

Romeo Maestri | La Storia | Gli anni 2000 | La nuova sede di Cornaredo
Il millennio si è aperto con l’inaugurazione della Nuova Sede Maestri. Trasferitasi a Cornaredo in una moderna struttura polifunzionale ottimamente cablata per comunicare con il resto del mondo, tutte le componenti aziendali Maestri operano in perfetta sinergia pronte ad affrontare le sfide future.
Ed è proprio qui, in questa moderna struttura, che si assiste alla nascita di una nuova gamma di fissatrici manuali in plastica quali Combitak, Duotak, Multitak e Pluritak. Le nuove fissatrici manuali sono ideali per un utilizzo hobbistico e semi-professionale. Studiate appositamente per rispondere alle esigenze della Clientela, sono in grado di utilizzare diversi tipi di punti metallici tutti nella stessa fissatrice.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni 2000 | Le fissatrici manuali in plastica Multitak
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni 2000 | Le fissatrici manuali in plastica Multitak
Le novità per Maestri non sono finite, infatti l’Azienda propone sul mercato la nuova fissatrice elettrica LKT. Sicura, affidabile ed ergonomica, viene progettata per operare sui prodotti finiti senza lasciare alcuna impronta d’appoggio. A tutela della sicurezza dell’operatore, Maestri ha realizzato le fissatrici con un guscio in tecnopolimero ad alta resistenza e un grilletto con blocco meccanico, atto ad evitare lo sparo accidentale.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni 2000 | La fissatrice elettrica LKT

2010

In questi anni la Romeo Maestri & figli lancia la nuova ROCAMA 10 METAL BLACK, il progetto vede una rivisitazione del design senza stravolgere le linee tipiche degli anni ‘50, ma soprattutto un miglioramento nell’utilizzo grazie al regolatore di potenza che permette una maggiore o minore infissione del punto nel legno.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | La Rocama 14
Altri elementi distintivi che hanno portato ROCAMA 10 METAL BLACK a essere conosciuta in tutto il mondo sono: il corpo ultra leggero in lega speciale di alluminio, l’impugnatura con maniglia ergonomica comoda anche per un utilizzo femminile e una speciale vernice resistente al danneggiamento. Tutte qualità che contribuiscono a rendere la ROCAMA 10 unica nel suo genere.
Sempre in questi anni, L’Azienda affronta con impegno e dedizione nuovi progetti ed introduce sul mercato diverse linee di prodotti manuali ampliando la famiglia ROCAMA con l realizzazione di vari modelli quali Rocama Junior Duo e Rocama 14.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | Rocama 10 Metal Black
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | Le cucitrici tascabili Mini Candy Color e Jewel Tones
Nel 2017 un’altra grande novità è caratterizzata dal lancio delle piccole cucitrici tascabili Mini Candy Color e Jewel Tones. La nuova gamma è stata denominata A DIFFERENT TOUCH® con il desiderio di proporre alla Clientela un prodotto unico ed originale. Candy Color con verniciatura glitterata Double Effect e Jewel Tones rifinite con un elegante e raffinato velluto colorato rappresentano la qualità Made in Italy.
Non tutti sanno che… MINI A DIFFERENT TOUCH® ha ricevuto un importante riconoscimento presso la fiera London Stationery Show 2017 nella categoria “Desk Accessories”.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | La gamma Mini Jewel Tones
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | Il premio ricevuto al London Stationery Show 2017

2010

In questi anni la Romeo Maestri & figli lancia la nuova ROCAMA 10 METAL BLACK, il progetto vede una rivisitazione del design senza stravolgere le linee tipiche degli anni ‘50, ma soprattutto un miglioramento nell’utilizzo grazie al regolatore di potenza che permette una maggiore o minore infissione del punto nel legno.
Altri elementi distintivi che hanno portato ROCAMA 10 METAL BLACK a essere conosciuta in tutto il mondo sono: il corpo ultra leggero in lega speciale di alluminio, l’impugnatura con maniglia ergonomica comoda anche per un utilizzo femminile e una speciale vernice resistente al danneggiamento. Tutte qualità che contribuiscono a rendere la ROCAMA 10 unica nel suo genere.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | Rocama 10 Metal Black
Sempre in questi anni, L’Azienda affronta con impegno e dedizione nuovi progetti ed introduce sul mercato diverse linee di prodotti manuali ampliando la famiglia ROCAMA con l realizzazione di vari modelli quali Rocama Junior Duo e Rocama 14.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | La Rocama 14
Nel 2017 un’altra grande novità è caratterizzata dal lancio delle piccole cucitrici tascabili Mini Candy Color e Jewel Tones. La nuova gamma è stata denominata A DIFFERENT TOUCH® con il desiderio di proporre alla Clientela un prodotto unico ed originale. Candy Color con verniciatura glitterata Double Effect e Jewel Tones rifinite con un elegante e raffinato velluto colorato rappresentano la qualità Made in Italy.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | La gamma Mini Jewel Tones
Non tutti sanno che… MINI A DIFFERENT TOUCH® ha ricevuto un importante riconoscimento presso la fiera London Stationery Show 2017 nella categoria “Desk Accessories”.
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | Le cucitrici tascabili Mini Candy Color e Jewel Tones
Romeo Maestri | La Storia | Gli anni '10 del XXI secolo | Il premio ricevuto al London Stationery Show 2017

2019

100 ANNI

UNA STORIA LUNGA UN SECOLO!

Quattro generazioni, un solido passato e tanta esperienza maturata. Siamo qui, con la passione di sempre, a progettare il futuro.

2019

100 ANNI

UNA STORIA LUNGA UN SECOLO!

Quattro generazioni, un solido passato e tanta esperienza maturata. Siamo qui, con la passione di sempre, a progettare il futuro.